Curriculum

Per colpa o merito di mia madre ho iniziato a studiare canto, chitarra, pianoforte, sin da bambina. Tranquilli. Taglio e vado al dunque.

Teatro

Da ragazza ho debuttato allo Sferisterio di Macerata con “Modì” operina di Gino Negri. Balletto cantato su Amedeo Modigliani. Cantante solista. Anche perché oltre me non c’era nessuno.

Per anni ho recitato nella Compagnia di Piero Mazzarella, quella fu la mia vera gavetta: ogni mese si metteva in scena una nuova commedia.

Un bel giorno mi presentai al Teatro Sistina per un provino di cui avevo letto sul giornale. Eravamo più di trecento. Andando per eliminazione, Pietro Garinei mi diede la parte di Nicoletta, la domestica in “Pardon Monsieur Moliere”. Commedia con musiche, tratta dal Borghese gentiluomo di Moliere.

L’anno dopo fui scritturata ancora dalla ditta Garinei e Giovannini in “Se devi dire una bugia dilla grossa” di Cooney con Jonny Dorelli

Per qualche stagione ho lavorato al Teatro Bellini di Napoli con Tato Russo (anche regista). Sono stata Polly nell’”Opera da tre soldi” di  Brecht, Adriana ne “La commedia degli equivoci” di Shakespeare, Moglie di Felice Sciosciammocca in “Cafè Chantant” di Scarpetta, Agnese (madre di Lucia) nel musical “I promessi sposi” tratto dal Manzoni.

Allo Stabile di Bolzano ho interpretato “Sarto per signora” e “La pulce nell’orecchio” (Luciana) di Feydeau, “Il teatro comico” (la cantatrice) e “La vedova scaltra” (Marionette) di Goldoni, “Il gabbiano” (Polina) di Checov, “La vita che ti diedi” (Donna Fiorina, sorella di Donn’Anna) di Pirandello, con le regie di Marco Bernardi.

Ho collaborato anche con Dario D’Ambrosi, drammaturgo e regista, fondatore del Teatro Patologico. Tra i vari lavori “I giorni di Antonio” e, protagonista, “Angelina” al Franco Parenti di Milano.

Per la regia di Andrèe Ruth Shammah “Tessuti umani” di Edoardo Erba, e “Noblesse oblige” di Santucci con Gianrico Tedeschi.

Con Aroldo Tieri e Giuliana Lojodice, regia Giancarlo Sepe, sono stata la cocotte Armandine ne “Il tacchino” di Feydeau.

Al Teatro Lirico di Trieste, con la regia del grande Gino Landi, ho partecipato a varie operette tra cui “La vedova allegra” di Lehar, mi sono divertita un mondo nella Claretta de “Al cavallino bianco” e nella Contessa Kokozova de “Il conte di Lussemburgo” di Lehar per la regia di Ivan Stefanutti

Due lavori che ho amato: “Il viaggio” di Edoardo Erba e “Il letto”di Giuseppe Manfridi con la regia di Walter Manfrè.

“Amore e vapore” di e con Marco Messeri e Nada, regia Mazzacurati

“La locandiera” con Paola Quattrini, regia Ennio Coltorti.

“Sinceramente bugiardi” di A. Ayckbourn, regia A.Sixsty

“Sei personaggi in cerca d’autore” di Pirandello, regia Giulio Bosetti

“Cuori infranti e ossa spezzate” testo mio e di Giovanna Rossi

“Donne donnine donnacce” di Gianni Gori

“Le poveracce”e “Palloncini” di Gabriele Scotti e della sottoscritta.

Gli ultimi lavori sono: “Il fu Mattia Pascal” di Pirandello, regia Alberto Oliva. Interpreto La signorina Caporale,  praticamente una zitella, e “Trattoria Menotti”di Emilio Russo, qui invece sono una prostituta dal cuore tenero, La Wanda.

Con Spericolata Quinta, produco “Mamma a carico – mia figlia ha novant’anni”, regia di Gabriele Scotti,  tratto dal mio libro uscito per Einaudi nel 2015

“Le amanti del Testori” omaggio a Giovanni Testori, regia Roberto Recchia

“Interruzioni” ispirato a un racconto di Camilla Ghedini, regia Lorenzo Alessandri.

Cinema

Sono la protagonista di “Tra cinque minuti in scena” regia di Laura Chiossone, prodotto da Rosso Film e Maremosso. Vincitore di numerosi premi:

  • Art Cinema Award ANNECY Italian Film Festival 2012
  • Miglior opera prima Cineteca di Milano 2013
  • Premio F.I.C.E. (Federaz. Ital. Cin. d’Essai) Miglior film indipendente 2013
  • Premio del pubblico Festival di Asti 2013
  • Primo Premio Riff di Mosca 2015

MI SEI ENTRATA NEL CUORE… regia Cecilia Calvi

FACCIAMO PARADISO regia Mario Monicelli

L’ULTIMA MAZURKA regia Gianfranco Bettettini

IL MISTERO DEL PANINO ASSASSINO regia Giancarlo Soldi

IL BISBETICO DOMATO regia Castellano e Pipolo

Televisione

Giovanissima debutto su Rai 1 in “Fresco Fresco” regia di Lella Artesi, programma quotidiano

Sempre su Rai 1 partecipo come personaggio fisso al varietà di Romolo Siena “G.B. Show” con Gino Bramieri

Per la Televisione Svizzera sono Lorraine Sheldon nella commedia “Il signore che venne a pranzo” di Hart e Kaufmann

Interpreto la vicina di casa nella sit-com “Casa Vianello”

E in “Cotti e mangiati” con Insinna e Massironi sono Fiamma Fumagalli.

Altre partecipazioni in varie fiction le ho fatte ma non me le ricordo. Abbiamo finito.