Spericolata Quinta

“Associazione Spericolata Quinta” appena lo pronuncio gli addetti ai lavori rimangono per circa due secondi in silenzio: poi, o scoppiano a ridere come se avessi detto una battuta comica, oppure si congratulano per la scelta, felici di aver compreso al volo il significato.

Mentre ero tutta presa dall’allestimento di “Mamma a carico – mia figlia ha novant’anni” ho capito che era arrivato il momento di avere un’associazione mia perché avevo voglia di dire, di fare cose diverse rispetto a quelle che avevo fatto fino ad allora. Con gli altri compagni come Gabriele Scotti, regista dello spettacolo, e Sergio Bertani, fotografo e creatore della locandina, avevano superato tante difficoltà durante la messa in scena dello spettacolo. Avevamo retto bene. E allora perché non metterci insieme per nuovi progetti? Così è nata Spericolata Quinta. Nome che ho quasi imposto, i miei “soci” avrebbero preferito altro. Siamo andati avanti non so per quanti giorni a confrontarci, discutere, quanti nomi sono venuti fuori! Per un momento abbiamo pensato di chiamarla Apotropaica (termine riferito a un oggetto, un rito, una formula che serve ad allontanare o ad annullare un’influenza maligna), ma nessuno avrebbe capito. Alla fine ho talmente insistito con Spericolata che li ho presi per sfinimento.

Quella parola mi è venuta in mente leggendo una poesia di Alda Merini mentre preparavo un recital sulle donne legate a Milano:

“Io invece cammino tribolata / su e giù / per questa mia città rattrappita / che non vede il tuffo spericolato / della mia povera anima”.

“Spericolato” mi centrò in pieno. Solo degli spericolati, incoscienti, folli come noi, potevano mettere in scena uno spettacolo che parla di vecchiaia, del prendersi cura come “MAMMA A CARICO – Mia figlia ha novant’anni”. Solo degli spericolati si sarebbero buttati a capofitto in un lavoro senza sapere se dopo la prima replica ce ne sarebbe stata una seconda, e poi una terza…

Come si poteva chiamare la nostra Associazione se non SPERICOLATA QUINTA?

_

Production Manager

Stefania Cito

TELEFONO: +39 3391191446
BOOKING: organizzazione@spericolataquinta.org
FACEBOOK: facebook.com/mammaacaricogiannacoletti